07 nov 2009

C'E' UNA VIA

(Antonella Riviello - "Strade di latta")




Dove il mare borbotta alla barche malferme
si è ancorata la notte avara di stelle
e più non c’è confine
dove poso il mio sguardo deciso.

La scogliera è la stessa
sulla spiaggia stremata dal freddo
e risento i miei passi risuonanti
lungo le strade strette e senza vita.

Poi una casa lassù sulla collina
e i tuoi occhi lontani dietro la finestra…
Non c’è nulla che il tempo conserva
tra le vie dissestate che non lasciano impronte.

Nessuna voce risuona
tra i muri scalcinati…
né ti chiama, ti cerca,
ti vuole!