12 set 2011

ALBA


Il sangue si mescola
all'alba nuova
mentre di fronte a vetri socchiusi
spezzo le mie ali di vetro…

Percepisco fiumi di parole
dalle stanze del tempo.
C’è un silenzio
sulle pagine bianche.

Le mie mani di argilla
plasmano illusioni e speranze
nel passaggio obbligato
della mente.

La fiaba lontana
cavalca sensazioni
di una vita mai spesa
che più non si racconta.


(Antonella Riviello - "Strade di latta")