31 ott 2012

INVISIBILE ROTTA

(Antonella Riviello - "Strade di latta")



Siamo statue di cera
sulla strada offuscata dei ricordi,
un tempo che non esiste
nel giardino incantato
dove si allungano spade di sorrisi
e fate d’argilla tra le spine.

Ho colto di te
profumi di frutti maturi…
ma lo stesso dolore di sempre
oscilla come steli di grano
nelle notti di pioggia.

Racconto di te a piccoli sorsi
ma più non ricordo il tuo sorriso.
La tua rotta si perde nella nebbia
mentre cerco la mia
non ancora tracciata.