12 ott 2009

LINEE INVISIBILI

(Antonella Riviello - "Cartastraccia")




Sei lo scoglio dove il primo chiarore dell’alba
si distende e riveste il mio giorno
di una luce che oltrepassa
le consuetudini nella logica del tempo…

Mi ci distendo e inspiro l’odore del mare
che esala fino ad amalgamarsi al mio respiro,
fino a sentire la tua forza entrare nella mia…
il tuo coraggio rivestir la pelle…

Sono occhi diversi che rifletto
quando la tua voce accompagna la mia
e sento di innalzarmi nel vento
più forte della luce che ci separa
mentre arrivo alle linee invisibili di te.