31 mar 2021

Gabbiano



Quando il gabbiano torna
si sfilacciano le nubi e tace il vento.
Lì in lontananza una piccola nuvola
fa da cuscino alle sue ali di brezza marina ...
ma il gabbiano presto vola via.

E' notte.

Sullo scoglio la nuvola adesso è una sirena
che dal cielo intessuto di stelle
ripone sul cuore il breve ricordo
di un istante e un volo ...
ora il gabbiano è un bimbo che riposa.








30 mar 2021

COME UN RAMO RAPITO




C’è odore di terra sulla foglia dell’olmo
caduta sulla mia mano…
Percepisco di esserci
nei rumori di vita intorno
ma non sento, non vedo, non ascolto….

La mente corre
sull’altalena della memoria
mentre chiudo gli occhi alla luce
per fuggire lontano oltre i pensieri.

Un alito di vita
delinea il mio corpo che cambia,
accende i miei occhi nel vuoto
ma mi sento lontana da me
come sospesa nel vento
oltre l’urlo delle ferite che più non hanno voce.

Non so se chiamarlo dolore
la morsa di ghiaccio intorno al cuore…
ma ancora mi lascio andare
come un ramo rapito dal fiume…


 

I ricordi del cuore

 


Dolce e cara Primavera, è trascorso un anno da quel giorno che ci hai lasciati  e non immagini quante volte mi ritrovo a pensarti. La tua mamma Valeria mi raccontava spesso di te nei suoi messaggi e mi sentivo bene anche se mi addolorava il pensiero dei tuoi acciacchi  dovuti all’età che rallentava anche le tue energie. Ma eri viva, coccolata e amata come pochi con gli altri cani in casa a farti compagnia!

Ho pochi ricordi di te ma i giorni vissuti insieme sono bastati a farmi comprendere quanto sia stata profonda  la nostra empatia, la nostra amicizia, la nostra complicità, il nostro guardarci negli occhi per leggerci tutto l’amore che portavamo dentro.

Ricordo con dolcezza le nostre passeggiate del sabato mattina lungo i sentieri alle spalle del rifugio. Nelle giornate primaverili i nostri prati erano meravigliosi, soffici, trapunti da migliaia di piccole margherite, ricordi? Ti piaceva così tanto correre e rotolarti in mezzo all’erba mentre me ne stavo distesa ad ammirarti.  Al ritorno  guardavo le nostre ombre che si incrociavano e pensavo che un filo indistruttibile ci avrebbe legate per sempre anche se fisicamente avremmo dovuto dividerci.

Sei stata una cagnolina fortunatissima a ricevere tanto amore dai  tuoi adottanti e a donarne altrettanto. Sei stata speciale con la tua fiducia e la tua riconoscenza che riponevi in noi umani nonostante gli anni di maltrattamenti subiti. Ricordo gli occhi tuoi sempre limpidi e pieni di cielo che non ricordavano più la ciotola vuota, la catena arrugginita al collo, il misero riparo che non ti difendeva dal sole e dalle intemperie e il tuo desiderio di correre tra gli alberi.

Grazie per ogni istante meraviglioso che custodiamo nel nostro cuore e che ci porta a ricordarti con un dolce sorriso.

Un abbraccio a Valeria che è stata la tua mamma perfetta e il tuo unico grande amore.



25 mar 2021

Benvenuta piccola Cloe


Il suo nome è Cloe, ha cinque mesi ed è arrivata in casa il 13 marzo. Cercavo un’amichetta per la mia gattina Titti e la sua storia mi ha spinta a scieglierla tra le tante gattine che cercavano casa.

Cloe era stata trovata piccolissima, impaurita e bisognevole di cure, accucciata accanto alla sua mamma morta investita. Fu il papà di una volontaria a soccorrerla e a metterla in salvo portandola a casa sua dopo il primo controllo veterinario. La volontaria decise di chiamarla Cloe.

Quando Cloe è arrivata a casa avevo già previsto che ci sarebbero state giornate di soffiate tra lei, Titti e Simba. Il primo giorno Cloe è rimasta nascosta sull’armadio lanciando soffiate a Titti che, poverina, se ne stava sul suo divanetto a guardarla con occhi spalancati. Come una fuggiasca la piccola Cloe scendeva dall’armadio soltanto per andare a mangiare e per i suoi bisogni , assolutamente non mi permetteva di prenderla in braccio. 

Fortunatamente questa situazione è durata un paio di giorni. Quando Cloe ha scoperto tanti giochini nella stanzetta tutta per loro ha deciso di condividere con Titti le nuove esperienze di giochi. 

 


 

Con il trascorrere dei giorni insieme all’euforia è venuta fuori anche la sua dolcezza e il suo desiderio di coccole. Sono trascorsi appena 12 giorni e Cloe viene a dormire con me, gioca e rincorre Titti, nasconde i giochini un po’ ovunque e mi regala tante fusa! Prima o poi farà amicizia anche con Simba, il nostro maschietto di casa? Chissà … per adesso Simba preferisce starsene per conto suo ad osservare con sguardo riflessivo queste due spericolate che non si fermano mai. 


 
 
 



 


21 mar 2021

Pensiero del giorno



PENSIERO DEL GIORNO

Le crudeltà sono così atroci e talmente diffuse che sradicarle è una pura illusione. E' un mondo in continuo regresso, proiettato verso l'indifferenza, l'egoismo, l'ignoranza e l'abuso del potere per distruggere le forme di vita scomode.

Il rispetto esiste soltanto in quelle pochissime persone che veramente ci mettono cuore e anima. Tutto il resto è una farsa. E' un labirinto senza via di uscita. In questo labirinto ci cammino e ci vivo pensando a cosa potrò fare di buono considerate le mie scarse possibilità.

Non conta per me cosa farò domani perchè non so se ci sarà domani, ma penso a cosa fare in questo preciso istante tenendomi stretta ogni esperienza che mi ha condotta fin qui. Di fronte a tanta malvagità quotidiana sorrido ogni volta che sulla mia strada lascio un qualcosa di buono dietro di me ... e se la mia vita dovesse finire sarò felice di essermi allontanata da questo malsano regresso ...

Fin quando sono qui so che non devo sprecare neanche un attimo e rimanere me stessa nonostante le mille avversità, nonostante il dolore che trafigge, nonostante le delusioni e le lacrime ingoiate a fatica.

Il mondo che sogniamo non è questo ma lo troveremo .....


18 mar 2021

Non ci sei

 


Non ci sei, eppure sei qui,
tra i miei brandelli di vita.
Sei qui tra briciole di ricordi
che vagano nel vento,
tra gli istanti vissuti
che non ricostruisco.
Eppure sei qui
a raccogliere parole
che il silenzio afferra,
a socchiudere gli occhi
alle giornate uggiose…
Sei qui…
quando cadono le foglie
sui miei giorni andati
lungo gli argini del cielo
dove tu li raccogli.
Poi mi riporti un sogno
dipinto con i pennelli di nebbia.


6 mar 2021

Titti, perfetta guardiana

 


Un gatto al guinzaglio? Si! La cara Titti è iperattiva e soprattutto incuriosita dagli alberi intorno, ragion per cui meglio evitare  che realizzi qualche suo divertimento imitando Tarzan. Lo spazio è messo in sicurezza da quando avevo con me gli altri gatti, ma Titti non è come loro che se ne stavano tranquilli sulla panchina al sole.

Nell'aiuola in giardino ci stanno volentieri le gallinelle, si godono il sole mentre Titti si diverte ad osservarle tentando di farci amicizia per giocare. Diverse volte si sono scambiate soffiate e beccate ma Titti spera sempre di essere accettata come amica.

 



 

Per Titti è un vero incanto starsene sulla sedia al sole e seguire con lo sguardo gli uccellini che preparano i loro nidi sui rami. Quando va a sedersi sul pozzo si incanta a guardare le due tortore che vengono a mangiare. Certamente non ci penserebbe due volte a rincorrerle!!

Le piace guardarmi mentre sistemo le piante per giocare con le foglie secche che cadono a terra. Ci divertiamo anche così, a lei basta la mia presenza ed è tranquilla!

Quando ritorniamo in casa le piace starsene accanto al camino e dormire per ore e ore sul comodo divano. A breve le arriverà un'amichetta .... incrociamo le dita!!! 

 


 






     

2 mar 2021

Ci sarà


 

Ci sarà una stella da guardare
nelle sere di lucciole tra le mani
e lunghe passeggiate a piedi nudi.
Arriverà quel raggio di sole
a ricamare d’ombre il prato
lasciando lievi carezze
al piccolo mandorlo in fiore.
Ci sarà il tocco fatato
che farà esplodere i mille colori
di questa primavera attesa
ed i miei occhi colmi di meraviglia
lungo le rive del ruscello.
Ci sarà la canzone delle acque
e dei voli appena tornati
tra i rami che sfiorano il cielo.
Ci sarà la voce del vento
tra i capelli e la sciarpa di seta
ed io saprò custodirti nel cuore
come il bianco bocciolo mai raccolto
tra le rocce al sole.
 
 
 
 

C'era la luna ...

Elaborazione grafica by Vito D'Aniello

 

14 gen 2021

C'era una luna senza tempo


 

C’era la luna senza tempo 
in quel cielo di fumo e di stelle. 
C’erano lingue di fuoco 
dietro ai vetri lacrimosi di pioggia 
e ombre veloci 
sui muri scalcinati. 
C’erano canti, danze e risate 
intorno ai fuochi 
quella sera. 
C’era il suono delle campane 
e la piccola chiesa illuminata 
da oltre cento candele ... 
Nessuno udì 
il calpestio di passi frettolosi 
di chi fuggiva 
con il piccolo fagotto 
tra le braccia. 
C’era un vicolo buio 
e un portone ormai chiuso. 
C’è la mia luna ferma nel tempo 
che lasciò nei miei occhi 
quel cielo di fumo e di stelle.


12 gen 2021

ABBRACCIAMOCI DI PAROLE il contest di SPAZIO UP ARTE






Ringrazio l'Associazione culturale "Spazio Up Arte" https://www.facebook.com/spazioupart e la sua giuria per il conferimento del primo premio ex equo alla poesia "Torneremo" inviata al concorso on-line. Complimenti a tutti i partecipanti e a "Spazio Up Arte" per l'iniziativa nella speranza di ritornare molto presto ad abbracciarci e a condividere tanti nuovi momenti insieme.
Buon tutto


Torneremo
con i piedi baciati dalle onde
e le mani dorate di sabbia
con gli occhi ricchi di sole
e capelli di rugiada....
Torneremo
con dolori e risate
sulle panchine svuotate
a raccontarci giocando
con i capelli e con le mani.
Torneremo
con le paure dimenticate
indossando colori nuovi
sconosciuti alla primavera.
Torneremo
più forti di ieri
con la forza di rinascere
con la voglia di amarci
e di sorprenderci ancora.
Torneremo.


Antonella Riviello