1 set 2009

A SARA

dedicata a mia figlia Sara
(Antonella Riviello - "Strade di latta")





























Siamo un’isola sola
in questo mondo navigato in fretta
che non conosci
eppure gli sorridi,
l’accarezzi.
Stasera ti sorprende questa luna
che tenti di afferrare
ma non viene …
Potessi...
darei stelle poi diamanti
ai tuoi sogni di fate e cavalieri …
Ma un giorno vi entrerò
in punta di piedi
e la carezza sarà la lunga spada
a intimorire l’incubo del drago …
C’è il fiore che profuma
e l’erba amara;
c’è l'uomo cavaliere e l’uomo drago;
c’è il sorriso di un giorno
e di una sera il pianto...
... ma sarò io il magico rifugio
finché avrò un mare
per venirti incontro …
e le mie braccia, come questa notte,
per tenerti forte!

(dedicata a Sara in data 5 agosto 1991)